Ultimi articoli
Newsletter

Riordino delle province alle porte

Barese o tarantina, l'incerto destino di
Alberobello. Domani incontro con la Regione

Redazione Online

ALBEROBELLO | Ormai alle porte la fase preliminare per il riordino delle Province, e per Alberobello è arrivato il tempo della chiarezza: entro il 24 ottobre infatti bisognerà definire la bozza di statuto affinché la Regione Puglia possa inviarla al Governo, diversamente le decisioni saranno prese a Roma, privando di autorità gli enti locali e quindi senza tenere conto delle peculiarità e delle esigenze delle popolazioni locali.

DUE IPOTESI PER I TRULLI | Confluire nell’area metropolitana di Bari o, come ha ipotizzato qualcuno, insieme ai Comuni della Valle d’Itria o essere accorpata alla provincia di Taranto: tra queste due ipotesi si giocherà il futuro istituzionale della città dei trulli, Patrimonio Unesco e quindi traino anche economico e turistico per tutta la Regione, e per il territorio circostante.

SE NE PARLA DOMANI | Nell’intento di evitare tensioni tra i comuni della provincia e le rispettive comunità, è organizzato per domani l’incontro al quale è stata invitata Marida Dentamaro, assessore agli Enti Locali della Regione Puglia, con lo scopo di spiegare ai cittadini la direzione in cui si sta procedendo e dunque quale destino si prospetta per Alberobello.

Venerdì 12 ottobre 2012

© Riproduzione riservata

857 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: